Go Hard, can’t lose

Go Hard, can’t lose


Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/crossfit-lugano/web/wp-content/themes/betheme/includes/content-single.php on line 171

In occasione dello Swiss Team Challenge che si è svolto lo scorso sabato, il nostro Box si è dotato di un motto: “Go hard, can’t lose”. Un motto che incita a dare il massimo in ogni occasione a 110% delle proprie possibilità e senza mai lasciare nulla di intentato.

Una celebre massima di Oswald Avery che recita:”Mai avere rimpianti; se e’ andata bene è meraviglioso, se è andata male è esperienza. Ogni volta che cadi raccogli qualcosa” è probabilmente la miglior interpretazione al nostro motto.

Non esiste niente di peggio che guardarsi indietro e domandarsi come sarebbero andate le cose se avessimo messo tutto l’impegno possibile e ciò vale sia per un WOD, sia per quello che accade nella vita di tutti i giorni e sia a livello individuale, sia a livello di team.

Durante lo Swiss Team Challenge abbiamo visto atleti prendere il posto dei loro compagni stremati o semplicemente meno abili in un certo esercizio e ciò, nello spirito di squadra, significa essere dei leader sapendo quando è il momento di sostene gli altri, così come quando è ora di farsi da parte e lasciar proseguire chi, in quella particolare situazione, ha maggiori chances di riuscirci. E mentre nel lavoro individuale il risultato delle nostre scelte si riflette solo su di noi, quando si lavora in team, anche gli altri sono coinvolti e dunque anche le proprie scelte devono essere rapide e ponderate allo stesso tempo.

Ma, anche in questo caso, l’importante è non avere rimpianti e sapere di aver dato il massimo. Poco importa se magari qualcun altro componente della propria squadra ha fatto meno di quello che avrebbe potuto o nella convinzione di fare bene, ha rallentato gli altri. Ciò che davvero conta è sapere di aver fatto la propria parte fino in fondo, senza riserve, senza ma, senza se e con tutta l’umiltà e la semplicità che solo i veri leader possiedono.

Certo affermare che il risultato finale, il punteggio, la classifica non sono importanti sarebbe ingiusto ma più di tutto questo conta la soddisfazione di sapere di aver messo tutto l’impegno possibile e di essere comunque arrivati in fondo visto che, comunque sia, sarà sempre un pezzettino di esperienza in più che si andrà ad aggiungere a tutte le altre per renderci alla fine persone migliori.

//]]>